Sentenze

Le condanne all’inps proseguono: Tribunale di Prato.

Anche il Giudice del Tribunale del lavoro di Prato condanna l’inps in quanto “…. Come detto l’attività libero professionale svolta dal ricorrente è soggetta al versamento del contributo integrativo…. e pertanto non sussiste la pretesa creditoria dell’inps….”

Il Guidice sbugiarda l’inps che riportava come memoria accusatoria i propri messaggi (sic!) “.. coloro che, pur svolgendo attività iscrivibili ad appositi albi professionali, non siano tenuti al versamento del contributo soggettivo…..  . Il Guidice precisa che la norma non distingue tra tipologia di versamenti contributivi.

Ringraziamo l’avv. Eugenio Pelosi per la copia della sentenza del 20 novembre scorso che inseriremo su BOX per gli iscritti

trib-Prato

Categorie:Sentenze

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...